Questa non è una bicicletta

 In Comedy, Partner - Sponsor

badgeNon smetterò mai di ripetere che il Tweed Ride è un contenitore. Nella mia visione, di certo di belle cose e strepitose e semplici idee. Il bello chiama il bello, e la bicicletta chiama a sé i suoi amanti  e li unisce senza sforzo. In questi giorni di preparativi per i vari Tweed Ride autunnali, qui in sede si comincia già a pensare a cosa fare da grandi. Le idee sono molte, quelle non ci sono mai mancate! Il più delle volte è il tempo o il coraggio a mancare. Una delle idee che mi piacerebbe realizzare in futuro è quella di girare un piccolo film tweed. Per ora è solo un sogno. Ma i sogni chiamano sogni… e così mi piace segnalare questa bella storia che è nata, come noi…

…pedalando, perché è in quel momento, quando le gambe sono in movimento e senti l’aria fresca sul tuo volto, che la mente si libera, i pensieri scorrono, o piuttosto corrono con te e ti sembra di poter andare ovunque con la tua bicicletta! Le vie della città si aprono al tuo passaggio così come quelle dell’immaginazione…

“Questa non è una bicicletta” è un cortometraggio che parla dell’insolita storia di una bicicletta e della sua proprietaria, Silvia. La storia è fresca e surreale, ambientata a Padova – città tweed che conosciamo bene – gioca sull’idea che ogni bicicletta ha un’anima e quindi ogni bicicletta dovrebbe avere un nome.



“Questa non è una bicicletta” prende spunto dal legame vitale che unisce Padova e i giovani al mezzo bicicletta per raccontare in un cortometraggio di finzione di 15 minuti una storia curiosa e surreale, con un tono e un’estetica freschi, vivaci e divertenti. Il corto girato punterà a raccontare una storia, ma anche una nuova concezione di mobilità urbana, di ecologia, di vita universitaria.
Attualmente il progetto è in pre-produzione ed è partita una campagna di crowdfunding a cui tutti possono partecipare per raccogliere i fondi per la sua realizzazione. Potere aiutare a far crescere questo sogno andando sul sito igg.me/at/questanoneunabicicletta facendo una donazione.
Oppure parlate ai vostri amici di Questa non è una bicicletta; Invitateli a dare un contributo; Mettete mi piace e condividete la loro pagina Facebook. I metodi sono tanti e tutti benvenuti!

The Mads Studio e l’Associazione Corti a Ponte hanno bisogno di ognuno di noi per far diventare realtà questo progetto! Per saperne di più vi segnalo anche il sito www.questanoneunabicicletta.it e la loro pagina FB: www.facebook.com/questanoneunabicicletta con la preghiera di spargere la voce!!

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search